ASCENSORI

Esistono vari tipi di ascensori a seconda del loro funzionamento; dai classici ascensori a funi ai più moderni pneumatici senza locale macchine; i diversi modelli si adattano ad ogni esigenza di spazio e portata.

Ascensori idraulici

Gli ascensori oleodinamici sono la tipologia attualmente più diffusa in Italia, soprattutto negli edifici residenziali dove è possibile raggiungere un buon compromesso tra prezzo e prestazioni. In questa tipologia il movimento dell'ascensore si ottiene mediante il moto di un pistone idraulico collegato ad una centralina dell'olio mediante una tubazione entro cui scorre il fluido in pressione.

Gli ascensori oleodinamici necessitano, già in fase progettuale, di un locale macchine adiacente al vano di corsa, destinato ad ospitare la centralina dell'olio ed il quadro di comando; laddove non fosse disponibile un locale dedicato è possibile contenere tutte le apparecchiature meccaniche ed elettroniche necessarie in un apposito armadio.

Gli ascensori oleodinamici sono particolarmente indicati per tutti gli edifici dove il traffico e la velocità richieste non siano particolarmente elevati, quali edifici residenziali e commerciali, o laddove sia richiesta una portata elevata come nei montacarichi.

Ascensori elettrici

Gli ascensori elettrici sono azionati da un argano che trasmette il moto alla cabina mediante l'aderenza delle funi; il motore in questa tipologia di impianto deve necessariamente essere posto alla sommità del vano di corsa.

In fase progettuale quindi bisogna prevedere il posizionamento del locale del macchinario alla sommità del vano di corsa (spazio destinato ad ospitare l'argano e il quadro di comando). La soletta che delimita l'estremità superiore del vano deve sopportare tutti i carichi derivanti dall'ascensore.

Questa tipologia di ascensori è particolarmente indicata per tutti gli edifici dove il traffico e la velocità richieste sono elevate, quali uffici pubblici, alberghi, ospedali, centri direzionali. Solitamente sono equipaggiati con un inverter che permette la regolazione di tutti i parametri della marcia.

Ascensori senza locale macchine

Oggi le innovazioni tecnologiche permettono la realizzazione di ascensori senza locale macchina, particolarmente adatti per l’installazione in edifici esistenti con spazi ridotti. Questa tipologia d’impianto quindi non necessita di un locale macchine alla sommità del vano, ma bisogna prevedere l'installazione del quadro di comando all'ultimo piano e dei ganci nel soffitto del vano di corsa.

Gli ascensori senza locale macchine sono particolarmente indicati per tutti gli edifici dove il traffico e la velocità richieste sono elevate, e dove non è possibile realizzare un locale macchine alla sommità del vano.

I miniascensori sono la soluzione ideale per le ristrutturazioni in vecchi edifici o le situazioni in cui lo spazio a disposizione è minimo e la portata non è particolarmente elevata, come ad esempio in case private o in piccoli edifici. Tra i vantaggi: versatili, con ingombro ridotto, spesso non prevede la presenza di fossa e di testata e consentono di usufruire della corrente domestica 230V - monofase.

Come possiamo aiutarti?

Scopri i principali servizi che VIMA Ascensori può offrirti: il nostro staff è sempre a disposizione per aiutarti a scegliere il prodotto più adatto alle tue specifiche necessità. Vieni a trovarci presso la nostra sede o contattaci per avere informazioni.